Trovare un sosia è quasi impossibile però…

Si dice che per ognuno di noi esistono almeno 7 sosia sparsi per il modo. Incontrarli però è statisticamente improbabile se non impossibile visto che ci sono circa 7,5 miliardi di persone.
Sembrerebbe invece più facile trovare il proprio sosia in qualche opera d’arte e da oggi lo è ancora di più grazie a Google.

E’ facile immaginare che Google possa avere nei suoi database miliardi di immagini di persone provenienti da tutto il pianeta. Ovviamente sfogliare tonnellate di foto non è la soluzione ideale. Quello che forse non sapete è che su Google è presente una funzione di Ricerca Inversa delle Immagini

Ma in realtà oggi vi voglio parlare di un altro titpo di sosia e di un’altra app sempre di Google.

Parliamo nello specifico di una app denominata Google Arts & Culture. Nata per riconoscere le immagini delle opere d’arte di 1.200 musei sparsi per il mondo, Google Arts & Culture si è arricchita ultimamente di una funzione molto singolare e curiosa.

Diciamo subito che questa funzionalità al momento è disponibile solo negli Stati Uniti. La cosa davvero interessante e intrigante, è che adesso è possibile fornire un proprio selfie affinchè l’app, tramite la funzione di riconoscimento facciale, confronti i lineamenti del nostro volto con l’immenso catalogo di opere d’arte già archiviate e trovi una corrispondenza.
In verità qualcuno è già riuscito a trovare il proprio sosia senza l’aiuto di Google ma semplicemente con un pizzico di fortuna.

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

 

Trovare sosia nelle opere d'arte

 

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

Trovare sosia nelle opere d'arte

 

Fonte: boredpanda

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: