I monaci volanti del Shaolin Flying Monks Theater

Visti da lontano potrebbero sembrare degli aquiloni ma in realtà sono monaci sospesi nell’aria al di sopra della struttura del Shaolin Flying Monks Theater.

Non si tratta di magia e nemmeno di levitazione risultato di una meditazione profonda. I monaci Shaolin possono davvero galleggiare nell’aria e il segreto è un gigantesco ventilatore posto all’interno del Shaolin Flying Monks Theater.

Il complesso, progettato dagli architetti lettoni “Mailitis studio”, è stato inaugurato con il nome di “Teatro dei monaci Shaolin volanti”. Si tratta di un anfiteatro in grado di accogliere 230 persone, dove i monaci Shaolin possono rappresentare i loro spettacoli settimanali. È difficile immaginare come una specie di galleria del vento possa avere a che fare con le attività dei monaci. Secondo gli architetti invece, questo progetto consente di raccontare la storia dello Zen e del Kung Fu sia attraverso le rappresentazioni artistiche dei monaci oltre che tramite la struttura architettonica stessa.

Questa struttura futuristica, si trova non a caso tra le montagne Songshan (anche conosciute come Song).  Infatti, le montagne Songshan, oltre ad essere state dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, sono anche considerate la culla delle arti marziali del Kung Fu e del buddismo Zen.

I monaci volanti Shaolin

Se vi capitasse di visitare questo teatro, sappiate che oltre ad assistere a meravigliosi spettacoli, potete anche sperimentare la “galleria del vento”.

I monaci volanti Shaolin I monaci volanti Shaolin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: