Gli allestimenti floreali di Rebecca Louise Law trasformano ambienti in immensi giardini

L’artista britannica Rebecca Louise Law crea allestimenti straordinari composti da migliaia di fiori veri , sospesi con fili di rame. Esplorando il rapporto tra uomo e natura, l’artista trasforma gallerie d’arte, musei e altri spazi pubblici in giardini interni che “avvolgono” lo spettatore con fiori fluttuanti e splendidi colori.

Come artista di formazione classica, l’ispirazione di Law viene dal lavoro degli espressionisti astratti e dal loro uso dominante del colore. Dopo aver lavorato con colori acrilici o ad olio, ha cominciato a sperimentare l’utilizzo di materiali organici organici. “Il fiore è diventato la mia pittura”, spiega Law. Come tale, crea allestimenti ipnotizzanti che catturano la bellezza della natura nelle tre dimensioni. Lavorando con una varietà di flora fresca e conservata, l’arte effimera di Law si trasforma naturalmente nel tempo: I visitatori possono apprezzare i cambiamenti nella forma, nel colore e nella struttura del materiale naturale mentre si appassiscono e si asciugano.

Spiega la Law in un’intervista: “Ho sempre usato i fiori nella mia arte. Da bambina, mia madre e mia nonna mi incoraggiavano creare composizioni schiacciando e lasciando poi asciugare i fiori. Ho usato per la prima volta i fiori come strumento artistico nel 2003, mentre studiavo Belle Arti all’università.

Da allora il fiore divenne la mia pittura.

Rebecca Louise Law: Website | Facebook | Instagram | Twitter

 

Fonte: mymodernmet
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: