Glaucoma nel cane

Il glaucoma nel cane è una grave patologia oculare che può portare a una perdita irreversibile della vista se non identificato e trattato tempestivamente. Questa malattia si verifica quando la pressione all’interno dell’occhio aumenta, danneggiando progressivamente il nervo ottico e compromettendo la capacità visiva del cane.

Oltre al dolore e al disagio, il glaucoma può avere un impatto significativo sulla qualità della vita del nostro amico peloso. In questo articolo, esploreremo le cause, i sintomi e le opzioni di trattamento del glaucoma canino, offrendo ai proprietari di cani una panoramica dettagliata su come riconoscere i segni precoci e su quali passi intraprendere per garantire il benessere oculare del loro animale.

Cause del glaucoma nei cani

Ecco le principali cause di questo disturbo dell’occhio:

Congenito: in alcuni rari casi, i cuccioli possono nascere con un’anomalia oculare e il glaucoma può presentarsi tra i tre e i sei mesi di età.

A causa di altra malattia: il glaucoma a volte si manifesta come conseguenza di un’altra malattia dell’occhio come cataratta, lussazione del cristallino, distacco della retina e altri.

Ereditarietà: è noto che alcune razze soffrono di problemi di vista più frequentemente di altre. La malattia si sviluppa in età adulta, tra i 5 ei 12 anni. Ecco alcune razze di cani a rischio:

Bassotto
Boston terrier
Cairn terrier
Chow chow
Cocker Spaniel americano
Cocker spaniel
Siberian Husky
Shar Pei

I sintomi del glaucoma

I seguenti sintomi possono identificare questa patologia:

  • Congestione oculare;
  • Occhi arrossati;
  • Pupilla permanentemente dilatata;

Con il progredire del glaucoma, si osserva anche che la cornea assume un aspetto bluastro a causa dell’edema centrale. In fase avanzata il bulbo oculare diventa sporgente.

Il cane può anche mostrare sintomi più generali come apatia e ansia.

Trattamento del glaucoma nei cani

Per prima cosa, contatta un veterinario non appena noti i primi sintomi associati a questa patologia nel tuo cane. Poiché il glaucoma acuto può renderlo cieco in sole 48 ore, non c’è tempo da perdere.

Il primo passo sarà confermare la presenza della patologia attraverso un esame oftalmico. Il trattamento mirerà innanzitutto a ripristinare la funzione visiva diminuendo la pressione all’interno dell’occhio e riducendo il dolore avvertito dal cane. Se la situazione non è ancora critica, questa patologia può solitamente essere controllata somministrando alcuni farmaci sotto forma di gocce e unguenti. In alcuni casi, sarà necessario il ricovero per somministrare farmaci specifici per via endovenosa.

Generalmente, il glaucoma primario è a rischio di recidiva se non trattato chirurgicamente. Il tuo veterinario concorderà con te le possibili opzioni. Infine, in caso di perdita della vista, potrebbe essere necessario intervenire per la rimozione dell’occhio (enucleazione).

Nota: i nostri articoli sulla salute degli animali non sostituiscono in alcun modo l’esperienza o la diagnosi di un veterinario. Il loro scopo è rendere pubbliche le informazioni mediche, aiutarti a fare scelte responsabili e comprendere meglio le implicazioni di ogni problema di salute.

Crediti fotografici: pxhere.com