Criceto Siberiano o Winter White.. un amore di criceto

Il criceto siberiano, è una splendida razza di criceto che molto spesso però, viene confusa con quella del criceto russo. Questo è un errore in quanto sono due razze completamente diverse. Malgrado siano entrambi molto piccoli al punto da poter stare nel palmo di una mano, sono in realtà abbastanza diversi tra loro.

Appartengono tutti e due alla famiglia dei Phodopus. Questa famiglia, comprende tre specie distinte che sono: il criceto russo, noto anche come criceto di Campbell, il criceto del deserto e, naturalmente, il protagonista di questo articolo, il criceto siberiano (sungorus).

Come dice il nome, questo criceto è originario della Siberia, l’immensa provincia russa nota soprattutto per il clima rigido. Ma la Siberia non è l’unico habitat naturale di questa razza. Possiamo infatti trovarlo anche in Mongolia, alcune zone della Cina e anche in Kazakistan.

Criceto siberiano sulla mano
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

Caratteristiche Fisiche e Comportamentali

Aspetto Generale

Non so se hai mai avuto l’occasione di poter vedere da vicino un criceto siberiano ma voglio comunque provare a descrivertelo.

E’ un piccolo roditore con una pelliccia folta e morbida e quattro corte zampette. Come tutti I criceti, anche lui è dotato di due “tasche guanciali” che altro non sono che due “piccole borse” ai lati della bocca che servono per accumulare il cibo. I suoi occhi sono rotondi e vivaci, le sue orecchie tonde e morbide mentre i suoi lunghi baffi lo aiutano ad orientarsi nel buio.

Dimensioni

Quando ti dicevo che puoi tenerlo nel palmo della mano non stavo scherzando! E’ un criceto davvero piccolo poichè misura tra i 7 e i 10 centimetri mentre il suo peso si aggira sui 50-60 grammi.

Il Manto

Il colore del mantello è proprio la caratteristica che distingue le varie razze di criceti ed è quella che generalmente ce li fa riconoscere (sempre che conosciamo le varie razze). In questo caso, possiamo vedere che la colorazione più comune del suo pelo, varia tra grigio e il marrone. Ma ciò che distingue veramente il criceto siberiano dalle altre razze, è una striscia scura sul dorso e la pancia bianca.

Ma non finisce qui. Quelli che ti ho descritto sono solo i colori più comuni. Alcuni di loro cambiano colore e possono passare dal grigio/azzurro al biondo/grigio, e poi c’è lo champagne e il bianco invernale (winter white) che è utilissimo per mimetizzarsi nella neve e sfuggire ai predatori.

Criceto siberiano ventre bianco
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

Comportamento e Temperamento del criceto Winter White

Carattere

Quasi tutte le razze di criceti hanno un comportamento docile ma se ce n’è uno che si distingue per la sua natura socievole, questo è proprio il criceto siberiano. Affettuoso e predisposto al contatto e alla convivenza con l’uomo, viene spesso prediletto dalle famiglie con bambini proprio per il suo carattere amichevole.

Stile di Vita e Comportamento Sociale

Come tutti i criceti, anche lui predilige la vita notturna ma non è raro vederlo in attività, per brevi momenti, anche di giorno. Il motivo è dovuto principalmente al fatto che vivere in casa non equivale al suo ambiente naturale. Volendo spiegare scientificamente, potremmo dire che i suoi ritmi circadiani (cioè l’orologio interno che anche noi umani possediamo) subisce degli sfasamenti.

Anche lui, come i suoi cugini, ha uno spiccato istinto territoriale e infatti, possiede una ghiandola posta sul ventre, che emette una sostanza tramite la quale può marcare il suo territorio.

Criceto Siberiano: Cosa mangia

Linee Guida per una Corretta Alimentazione

Come per tutti gli animali domestici, se vuoi che il tuo criceto ti tenga compagnia per tanto tempo, dovrai assicurargli un’alimentazione sana ed equilibrata che soddisfi tutte le sue esigenze nutrizionali.

 Ricordati di includere sempre nella sua dieta un assortimento di semi e cereali, con una integrazione occasionale di fonti proteiche. Evita di eccedere con le porzioni che potrebbero portarlo in sovrappeso e quindi farlo ammalare.

Preferenze Alimentari

 Essendo i criceti dei granivori (cioè animali che si nutrono principalmente di semi), va da sé che le loro preferenze siano principalmente per semi quali semi di zucca, girasole, lino e sesamo.

Ma puoi, anzi devi, arricchire i suoi pasti anche con alimenti come orzo, mais, miglio, lenticchie secche e riso crudo. Puoi anche variare ulteriormente la sua dieta introducendo magari due volte alla settimana frutta fresca come mele, pere, pesche, albicocche, banane e fragole, ricche di fibre e proteine.

Variare la sua alimentazione è senz’altro salutare e anche aggiungere un po’ d’avena può essere una buona idea.

Alimenti da Evitare

Dopo averti consigliato cosa dare da mangiare al tuo criceto siberiano, ecco invece cosa devi evitare di dargli. Ricordati di escludere in maniera categorica gli elementi che ti descriverò di seguito:

Frutta secca, cioccolato, latte, formaggio e dolci.

Per quando riguarda i semi di girasole, questi non sono pericolosi ma tieni conto che a causa dell’alto contenuto di grassi, devono essere offerti con moderazione e tu sai perché.

Criceto siberiano color champagne
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

 Habitat e Sistemazione

La prima cosa che dovrai procurarti prima di portare a casa il tuo criceto siberiano, sarà la gabbia perchè anche lui avrà bisogno come te di una casa propria. E dovrai anche fare in modo che questa nuova casa sia molto accogliente se vuoi renderlo felice.

Come minimo, assicurati che sia abbastanza spaziosa per lui in modo che possa soddisfare la sua natura di esploratore.

Quando la acquisterai, controlla che abbia un fondo solido e che sia a prova di fuga perchè I criceti possono anche scappare.

Controlla che non ci siano componenti tossici (soprattutto le sbarre) perchè il loro istinto di rosicchiare è irrefrenabile! (non a caso si chiamano roditori 😁).

 Sistemazione e Cure Generali

Se la gabbia è il primo passo obbligatorio da fare, l’acquisto degli accessori è il secondo. Non puoi certo lasciare il tuo nuovo compagno in una gabbia triste senza nemmeno un gioco.

Devi sapere che anche un criceto può andare in depressione quindi non risparmiarti nell’acquisto di accessori:

Ruote, tubi, scalette e strutture su cui arrampicarsi per l’esercizio fisico, nidi per riposare, un abbeveratoio per dissetarsi e una lettiera per scavare e fare I bisogni. Ecco l’arsenale minimo di cui devi fornire il tuo nuovo compagno.

Malgrado la gabbia offra protezione al tuo criceto, cerca sempre di trovare un luogo ideale dove posizionarla all’interno della tua casa.

Scegli una stanza tranquilla e poco frequentata, (ma non lasciarlo solo tutto il giorno) e ben areata.

Criceto siberiano sulla sullaa ruota
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

 Pulizia della Gabbia

Parliamoci chiaro: un criceto non è un giocattolo e come tale, bisogna potergli dedicare un po’ di tempo anche per attività che magari non sono divertenti. Tra le attività forse meno divertenti c’è la pulizia della gabbia che dobbiamo fare con regolarità quotidiana.

Questa operazione è fondamentale se vogliamo prevenire malattie e garantirgli un ambiente igienico.

Quindi dovrai: Rimuovere gli scarti e I residui di cibo tutti I giorni mentre una volta alla settimana, procederai alla pulizia più approfondita con il cambio della lettiera e la disinfezione.

Criceto siberiano in gabbia
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

 Controllo delle Temperature

Quando ti ho consigliato di scegliere una zona adeguata della casa dove posizionare la gabbia, mi sono scordato di dirti una cosa: La temperatura!

E’ vero che questa razza è di origine siberiana quindi di sicuro non teme il freddo ma devi sapere che in generale, i criceti sono molto sensibili agli sbalzi di temperatura sia di caldo che di freddo.

Come regola generale, d’estate evita di lasciarlo sotto la luce diretta del sole perchè potrebbe avere un colpo di calore. D’inverno invece, tienilo in casa al caldo e al riparo da correnti d’aria fredda.

 Salute e Cure del Criceto Siberiano

Cure e Problemi Frequenti

Anche si ti prenderai cura del tuo criceto siriano preoccupandoti di non fargli mancare niente, è possibile che tu debba fare qualche visita extra dal tuo veterinario.

Anche i criceti, come noi umani, sono soggetti ad alcune malattie che spesso possono essere curate se scoperte in tempo. Scopriamo quali.

Tra I problem di salute più frequenti, troviamo: infiammazioni, il prolasso delle tasche guanciali e problemi ai denti.

Tu mi dirai: “Sì ma il mio criceto mica mi parla! Come faccio a sapere se sta male?”

In verità non occorre essere laureati in veterinaria per scoprire se il tuo criceto è in buona salute oppure no.

Devi solo prestare attenzione ad alcuni sintomi che principalmente sono: scarso appetito, diarrea, respiro affannoso, poca voglia di muoversi o di giocare.

Se il tuo criceto mostra alcuni di questi sintomi non esitare a telefonare al tuo veterinario che saprà consigliarti.

 Infiammazioni e Problemi Dentari

Tra I problemi di salute che richiedono maggiore attenzione ci sono le infezioni e i problemi dentali.

I criceti come saprai e come già detto, fanno grande uso dei denti ed è per questo che tra gli accessori non devono mai mancare oggetti masticabili come bastoncini in legno naturale.

In questo modo gli darai la possibilità di limitare la crescita continua e costante dei suoi denti.

 Disturbi Respiratori

Anche i problemi respiratori possono affliggere il tuo criceto. Per prevenirli, scegli lettiere di qualità che non rilascino polvere nell’aria e cerca di garantire sempre una buona qualità dell’aria nel luogo dove pensi di collocare la gabbia.

 Longevità

La vita media di un criceto siberiano si aggira intorno ai 2-3 anni. Questa razza è quindi allineata alle altre ma possiamo ipotizzare anche una durata di 4 anni purchè curato con amore e con una dieta equilibrata.

 Certo, non possiamo fare nulla nel caso di fattori genetici sfavorevoli che in questo, caso renderebbero la meta dei 4 anni difficile da raggiungere.

Criceto siberiano primo piano
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

 Riproduzione e Ciclo di Vita

Come per le altre razze, il suo ciclo riproduttivo, si distingue per la sua precocità nella maturazione sessuale che si raggiunge attorno al primo o secondo mese di vita.

Per quanto riguarda le femmine, la loro gestazione è piuttosto breve e varia tra i 18 e 25 giorni.

Le cucciolate sono di 4-6 cricetini ma si può arrivare anche a 9.

Capirai anche tu, che con questi numeri, potresti trovarti la casa invasa da criceti se non adotti le opportune precauzioni!.

Quando, o se, ti capiterà di vedere cuccioli appena nati, scoprirai che sono privi di pelo e ciechi.

Per lo svezzamento, dovrai attendere circa due settimane.

 Abitudini di Accoppiamento

Se pensi di far accoppiare i tuoi criceti, è importante che tu sappia alcune cose perchè l’aspetto riproduttivo è richiede alcune attenzioni.

Prima di tutto, devi sapere che subito dopo il parto, è meglio allontanare il maschio dalla femmina.

Il motivo è che potrebbero nascere dei conflitti potenzialmente nocivi sia per la femmina che per i cuccioli.

Il secondo aspetto che devi conoscere non è piacevole.. Si tratta dei possibili gesti di infanticidio delle femmine nei confronti dei cuccioli.

Non è una forma di crudeltà come potrebbe sembrare. In realtà è un comportamento innato che si manifesta in natura come risposta a situazioni in cui le risorse sono limitate o in situazioni di forte stress.

Criceto siberiano mentre mentre mangia
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

Adottare e accogliere un criceto Siriano. Qualche consiglio

Consigli per l’Accoglienza

Non finirò mai di ripeterlo. Anche se l’arrivo di un criceto in casa sarà una gioia per tutta la famiglia e soprattutto per bambini, ricorda sempre: NON E’ UN GIOCATTOLO!

 Prima di adottarne uno, informati su tutte le sue necessità e assicurati che tu, o qualcuno della tua famiglia, abbia a disposizione un minimo di tempo da dedicargli ogni giorno.

 Dove Comprare un criceto siberiano

Comprare un criceto siberiano non è complicato. Vista la loro facilità nel riprodursi, puoi anche trovarne gratis magari offerti da persone che non possono permettersi di tenerne più di uno o due.

Tuttavia, se non vuoi correre rischi, ti consiglio di rivolgerti presso un allevatore qualificato che magari potrà anche darti garanzie sul loro stato di salute.

Assicurati comunque che l’allevatore segua standard elevati per quanto riguarda la cura e il benessere di queste creature.

 Ma quanto costa un criceto siberiano?

Vista la facilità con cui si riproducono, i criceti in genere costano poco. Il loro Prezzo si aggira sui 10 euro. Più che il prezzo del singolo criceto, inciderà quello della gabbia e degli accessori che hanno nel complesso un costo ben superiore.

Anche per il mangiare non ci saranno spese eccessive da affrontare.

Suggerimenti per l’Integrazione in Famiglia

Hai comprato una bellissima gabbia, I migliori accessori in commercio, del buon cibo e uno o due splendidi criceti siriani che hanno reso euforica la tua famiglia. E adesso? Adesso è il momento di mettersi all’opera per far stare al meglio il tuo (o i tuoi) nuovo amico.

Attività Fisica

Fai in modo che il tuo criceto possa scorazzare in una gabbia sufficientemente grande ma soprattutto non dimenticarti di inserire nella gabbia gli “accessori ginnici”: Ruota, scalette, tubi ecc.. In questo modo il tuo criceto sarà sempre di buon umore ma soprattutto in salute e mai obeso.

Controllo dei Denti

Anche se questa raccomandazione è stata già fatta, non sarà male ricordarla nuovamente. Garantisci sempre al tuo ciceto materiale da rosicchiare. In questo modo lo preserverai da eventuali problemi dentali come ad esempio la mala occlusione dovuta alla eccessiva crescita. Ti risparmierai anche visite dal veterinario.

Interazione e Socializzazione

Ho inserito questo punto per ultimo ma in realtà è tra i più importanti.

I criceti sono esseri molto sensibili e delicati ma soprattutto timidi e timorosi. Cerca di entrare in contatto con lui in maniera graduale e soprattutto conquistati la sua fiducia.

Il segreto per una buona interazione è proprio questo: conquistare la sua fiducia. Dopodichè scoprirai quanto sarà facile poterlo tenere in mano senza che cerchi di scappare.

Se hai dei bambini, devi insegnare loro a rispettarlo e trattarlo con cura e amore.

E’ molto importante ricordarsi che la sua natura è prevalentemente notturna. Non cercare di svegliarlo se durante il giorno sta dormendo ed evita di spaventarlo con gesti o rumori troppo forti.

Accogliere un criceto nella propria casa può essere una ricca fonte di gratificazione e di scoperta per i bambini ma l’approccio con lui dovrà sempre essere attento, graduale.

Criceto siberiano sulla mano
Credito fotografico: dress-en.techinfus.com

Curiosità e Aspetti Culturali

Curiosità Generali

La curiosità principale sui criceti sono le tasche guanciali di cui abbiamo parlato all’inizio dell’articolo. Servono principalmente per immagazzinare il cibo e possono espandersi in modo sorprendente il che li rende piuttosto buffi.

Altra curiosità è la loro abilità nel scavare e creare sistemi di tunnel. Questa capacità, consente loro in natura di trovare riparo e soprattutto di sfuggire ai principali predatori.

Storia e Cultura

Originari di regioni fredde come Siberia, Mongolia e Kazakistan, i criceti siberiani hanno guadagnato popolarità come animali domestici a partire dagli anni ’80. La loro ascesa come compagni domestici è piuttosto recente rispetto ad altri animali da compagnia. Sono amati in molte culture per la loro natura mite e la relativa facilità di cura, rendendoli scelte ideali come primi animali da compagnia per i bambini.

 Domande frequenti

Cosa distingue il criceto siberiano dal criceto russo?

Il criceto siberiano o winter white e il criceto russo sono spesso confusi tra loro a causa delle loro somiglianze. Tuttavia, il criceto siberiano presenta generalmente un dorso pressoché bianco con ventre anch’esso chiaro durante i mesi invernali, ciò serve come meccanismo di camuffamento nella neve. Al contrario, altre specie di criceti, inclusi alcuni criceti russi, tendono a mantenere un colore del pelo più costante durante tutto l’anno.

Qual è il carattere di questo animale domestico?

Il criceto siberiano è conosciuto per il suo carattere affettuoso e la relativa facilità nell’essere tenuto in mano, rendendolo un ottimo animale domestico, specialmente per chi si avvicina per la prima volta al mondo dei piccoli roditori. Tuttavia, come ogni animale, ha i suoi bisogni specifici in termini di carattere e alimentazione che vanno rispettati.

Quanto spesso dovrei pulire la gabbia?

È consigliabile pulire la gabbia del criceto siberiano in maniera approfondita almeno una-due volte alla settimana. Questo aiuta a prevenire l’accumulo di batteri e mantenere un ambiente sano per il tuo animale.

Come posso arricchire la sua dieta?

Oltre al cibo di base, puoi aggiungere avena e alcuni vegetali freschi alla dieta del tuo criceto siberiano per renderla più varia e nutriente. Ricorda però di introdurre i nuovi alimenti gradualmente e in piccole quantità per evitare disturbi digestivi.

Qual è l’aspettativa di vita media?

L’aspettativa di vita media di un criceto siberiano è di circa 2 anni, anche se, solo in casi rari, possono superarla. La loro longevità può essere influenzata da vari fattori, come genetica, cura, e prevenzione di malattie.

Cosa devo considerare prima di acquistare un criceto?

Prima di acquistare un criceto siberiano, è necessario considerare se si ha il tempo e le risorse per prenderti cura adeguatamente di un lui. Bisogna pensare all’alloggiamento, alla dieta, all’esercizio e alla stimolazione mentale che necessiterà. Assicurati anche di possedere o di poter creare un ambiente tranquillo per il tuo nuovo compagno, lontano da predatori o fonti di stress eccessivo.

Qual è la dimensione ideale della gabbia?

Una gabbia per un criceto siberiano dovrebbe avere almeno 50 cm di lunghezza e fornire abbastanza spazio per esplorare, dormire e giocare. Ad ogni modo più grande è, meglio è. È importante aggiungere trucioli di legno e diversi livelli o giocattoli per arricchire l’ambiente e incentivare l’attività fisica, elementi cruciali per mantenere il tuo criceto felice e sano.

Come posso socializzare il mio criceto?

La socializzazione del tuo criceto siberiano può iniziare dolcemente parlandogli in modo calmo e offrendogli del cibo dalla tua mano per costruire fiducia. Maneggiare il tuo criceto delicatamente e frequentemente aiuterà a rafforzare il vostro legame. Tuttavia, è importante ricordare che ogni criceto ha un carattere unico; alcuni potrebbero richiedere più tempo per abituarsi alla presenza umana rispetto ad altri.

I Segreti del Linguaggio del Criceto: come interpretarli

11 curiosità sul criceto

10 motivi per avere un criceto come animale domestico

Le razze di criceti

Crediti fotografici: https://dress-en.techinfus.com/homyak/sibirskiy/