Artista di strada talentuoso ha la geniale idea di inserire nei suoi murales un codice QR per donazioni in bitcoin e la cosa ha funzionato.

Pascal Boyart utilizza i codici QR per sovvenzionare la sua arte di strada con le donazioni di Bitcoin.
Grazie alla tecnologia blockchain e alle criptovalute, i creativi potrebbero avere una nuova opzione praticabile per far quadrare i conti.

Influenzato dalla visione di Satoshi Nakamoto e Bitcoin, Boyart ha fatto delle criptovalute il tema centrale nei sui lavori. Nei suoi dipinti, Bitcoin diventa non solo parte integrante del pezzo stesso, ma anche il metodo con cui Boyart può trarre profitto dalla sua creazione.
“Ho inserito per la prima volta un codice QR Bitcoin nel mio lavoro a novembre 2017”, ha detto Boyart a Hard Fork. “Ho dipinto un murales con un bambino che chiede a suo padre ‘Papà, che cos’è il denaro?’ e ho inserito un codice QR a fianco della mia firma. ”

“Non sapevo se qualcuno lo avesse già fatto, ma volevo vedere se la gente avrebbe aiutato un artista di strada come me con le donazioni” “L’ho fatto anche come riconoscimento al libro di Andreas Antonopoulos The Internet of Money.”
Da allora, Boyart ha ricevuto oltre 1.000 $ (circa 0,11 BTC) in donazioni.

Maggiori informazioni: Instagram , Blockchain thenextweb

 

Fonte: designyoutrust
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: