L’inaspettata bellezza dei cimiteri per biciclette cinesi

Negli ultimi 18 mesi molte città in Cina sono state inondate da milioni di biciclette con il sistema di noleggio self-service. Questo sistema però si è presto avviato al fallimento. Il risultato è stato un enorme abbandono sistematico di biciclette. Le autorità hanno quindi dovuto intervenire per rimuovere quelle che bloccano i marciapiedi o gli ingressi degli appartamenti. Una volta rimosse sono state portate in vaste aree di deposito.

Il risultato per chi osserva queste aree riprese dall’alto è quello di pensare a un dipinto o a una gigantesca opera contemporanea.

Purtroppo rappresentano anche rifiuti su scala enorme.

Fotografia: Costfoto / Barcroft Images

Biciclette noleggiate e parcheggiate illegalmente in un recinto di Nanning. Soprannominato ‘Uber per le biciclette’, i clienti noleggiano le biciclette utilizzando i loro smartphone e possono lasciarle ovunque

Fotografia: Imaginechina / Rex / Shutterstock

Decine di migliaia di biciclette condivise abbandonate e accatastate in un parcheggio a Nanjing. Le biciclette sono stipate nel parcheggio di 82 metri di lunghezza e 60 metri di larghezza, raggiungendo un’altezza di quasi due metri

Fotografia: Imaginechina / Rex / Shutterstock

Le Bluegogo scartate condividono le biciclette stipate in un parcheggio a Pechino. Bluegogo, la terza più grande azienda di bike sharing della Cina, è fallita lo scorso anno

Fotografia:Pacific Press / Barcroft Images

Altre biciclette condivise abbandonate a Wuhan

Fotografia: VCG via Getty Images

Stessa scena  a Shanghai

Fotografia: Wu Hong / EPA

Migliaia di biciclette abbandonate vicino a un cavalcavia nel distretto di Tongzhou a Pechino

Fotografia: Aly Song / Reuters

Biciclette abbandonate da vari servizi di bike sharing sempre a Shanghai

Fonte: designyoutrust

 

Autore dell'articolo: Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *